Eventi

Inchiesta sul giallo siciliano: Palermo una città in giallo

14 April 2005

Palermo e i suoi tanti volti in giallo. “Di nome faceva Michele”, romanzo d’esordio di Gery Palazzotto, è ambientato all’Annunziata, quartiere immaginario. Un noir secco. Un morto ammazzato e accanto a lui un sacerdote gravemente ferito, padre Mario, un pezzo d’uomo valdostano. Tecnica lineare e linguaggio essenziale per questo nuovo giallo made in Sicily.
“Yesterday”, dall’omonima canzone dei Beatles, è il romanzo d’esordio di Gian Mauro Costa. Storia gustosa dall’amaro finale, ambientata in una ribollente Palermo godereccia. Pietro, docente universitario, con la sua città ha un rapporto sensuale. Un Giallo di impianto tradizionale, che porta Pietro a conoscere una realtà parallela.
“Volto di pietra”, è un romanzo a enigma scritto a sei mani con lo pseudonimo Sal Cappalonga. Ambientato in una borgata marinara lega in modo sapiente critica sociale e antiche leggende. Un viaggio dentro i misteri di una città sfuggente e inquieta, ben rappresentata con la festa dei santi patroni, i fuochi d’artificio, lo sparo che uccide un cane e la lama che abbatte un vecchio pescatore.

indietro