Eventi

Inchiesta sul giallo siciliano: l'ultimo libro di Camilleri

24 April 2005

Un libro giallo nel giallo. L’acclamato “Privo di titolo”, ultimo romanzo storico di Andrea Camilleri, appena pubblicato e già balzato in vetta alle classifiche, ha un debito di riconoscenza verso un altro libro, “Fattacci di gente di provincia”, del giornalista nisseno Walter Guttadauria, pubblicato dalle Edizioni Lussografica.
Camilleri che da ragazzino era stato portato ad assistere ad una adunata delle camice nere proprio a Caltanissetta, voleva scrivere sull’omicidio del giovanissimo fascista Gigino Gattuso. Omicidio di cui fu accusato e condannato il socialista Michele Ferrara. Ma i socialisti sostennero che invece Gattuso rimase ucciso dagli stessi squadristi coinvolti nel tafferuglio col Ferrara. Un giallo in piena regola negli anni Venti, con testi ambigui, una condanna che a molti sembrò politica, e quindi l’assoluzione finale per legittima difesa pronunciata dallo stesso regime. Insomma pane per i denti di Camilleri, abilissimo a costruire trame di fantasia cucite su fatti storici, che quasi non credeva ai propri occhi quando ricevette in dono il libro di Guttadauria, che contiene la minuziosa ricostruzione di quel caso. Uno dei tanti fatti e fattacci in giallo della provincia nissena dal 1713 al 1954.

indietro