Eventi

Il giallo è nato in Inghilterra o in America?

08 June 2005

C’è una disputa ancora aperta sulla nascita del giallo come genere a sé stante, vale a dire con protagonisti e trame incentrate su un mistero da risolvere con prove certe. E’ americana o inglese la paternità del giallo? I più la fanno risalire al 1841, anno in cui Edgar Allan Poe (Boston 1809- Baltimora 1849) pubblicò sul Graham’s Magazine il racconto “The Murders in the Rue Morgue”. Poe creò il personaggio di Auguste Dupin, inventando di fatto la figura dell’investigatore deduttivo a cui poi si sarebbe ispirato sir Conan Doyle col suo celeberrimo Sherlock Holmes.
In pratica Dupin ragionando e riuscendo perfino a cogliere e decifrare gli altrui pensieri dagli atteggiamenti del corpo, riuscirà a risolvere il mistero di quel delitto, individuando con certezza l’assassino, dotato di forza bestiale…e non umana.
Per altri invece, il romanzo poliziesco nasce in Inghilterra nel 1868 con “La pietra di luna”, romanzone a più voci in cui si narra di un prezioso gioiello andato perso e dell'onore di una ragazza che rischia di essere macchiato: situazioni inspiegabili, puzzle da comporre, suspense. Il suo autore è Wilkie W. Collins (Londra 1824-1889).

R.M.

indietro