Eventi

Presentazione del libro “La punizione”

07 July 2006

Si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli per la presentazione del pluripremiato “La punizione” (Marsilio editore), romanzo d’esordio di Salvatore Scalia, capo servizio pagine culturali de “La Sicilia”, che la settimana scorsa ha ottenuto il premio Vittorini opera prima a Siracusa.
“La punizione” sarà presentato venerdì prossimo a cura dell’associazione culturale “Filati pregiati”, alle ore 20, presso villa Ricotta in contrada Caldea. A curare la presentazione saranno Mario Ricotta (scrittore e drammaturgo), Michele Morreale (docente di Lettere) e Ottavio Sferlazza (Presidente dell’Ufficio-sezione Gip-Gup- del Tribunale di Caltanissetta). La presentazione sarà arricchita da intermezzi musicali eseguiti dal maestro Giuseppe Noto (brani tratti da colonne sonore di film sulla Sicilia e sulla mafia), e da letture di brani tratti dal romanzo, interpretati da Alessandra Sorce e da Luisa Noto. A portare i saluti per l’associazione “Filati pregiati” e a fare gli onori di casa sarà la presidente Elisa Ladduca. All’iniziativa parteciperanno autorità politiche ed istituzionali e personaggi del mondo della cultura. Modererà la serata l’arch. Alfonso Cardinale. L’organizzazione dell’evento è stata curata dal prof. Tonino Calà.
Il libro, scritto con mano sapiente e profonda pietà, senza tuttavia mai scendere nel pietismo, racconta la storia di quattro scippatori, tra i dodici e i tredici anni, che in un mattino del maggio 1976 si aggirano su due vespini nei pressi del mercatino rionale di San Cristoforo a Catania, dove detta legge il boss Nitto Santapaola. Quel giorno scippano proprio la mamma del boss, le strappano la borsetta, lei cade e si frattura un braccio. Il bottino è misero, ma l’oltraggio è grande, e i ragazzini da predatori diventano preda. Spariranno nel nulla. Anni dopo un pentito, rivelerà il loro atroce destino, ma i corpi dei quattro sventurati, la cui scomparsa non fu mai denunciata dalle madri, non verranno mai trovati. Ci sarà anche un processo che non approderà a nulla. La punizione racconta questa storia di dolore, di mistero e di precoce iniziazione alla vita.

indietro