Eventi

Il canto dell'upupa presentato a Mussomeli

10 March 2008

Nonostante la pioggia e il vento, erano presenti in tanti, venerdì sera, alla presentazione del libro “Il canto dell’Upupa” dello scrittore Roberto Mistretta: personalità politiche, autorità comunali, uomini e donne di cultura, il mondo della scuola, associazioni culturali, imprenditori, professionisti, artigiani, ospedalieri e le famiglie, compresa la famiglia numerosa dell’autore.
L’incontro è stato coordinato da Liliana Genco Russo che, fra l’altro, ha letto lo stralcio (Luca 17,2), riportato nelle prime pagine del libro del Mistretta: “Guai a colui per colpa del quale avvengono gli scandali. Sarebbe meglio per lui che gli si legasse al collo una macina da mulino e si gettasse nel mare piuttosto di scandalizzare uno di questi piccoli”.
I saluti e gli apprezzamenti da parte del sindaco Gigi Mancuso, dell’Assessore comunale alla cultura arch. Crisostomo Nucera e le successive letture di alcuni brani da parte del poeta Franco Maida, di Alessandra Sorce e della stessa animatrice culturale col mimo del bravissimo giovane Seby Calà hanno suscitato l’ammirazione ed il gradimento dei presenti. E’ seguito poi l’intervento dell’Arch. Alfonso Cardinale che “E’ stato -come lo stesso ha detto- di pungolo nella fatica letteraria di Roberto”.
L'autore, visibilmente emozionato, “Perché al centro dell'attenzione” come lo stesso ha evidenziato, ha ringraziato tutti e non si è sottratto alle persone che hanno voluto la sua dedica sul libro presentato. C’è da dire, però, che l’iniziale e ferale annuncio dato dall’animatrice culturale dott.ssa Liliana Genco Russo del grave lutto che aveva colpito il rag. Vincenzo Pavone, vice direttore della BCC “San Giuseppe” sede della presentazione, per il decesso della moglie Corradina, avvenuto nel pomeriggio, ha destato nel numeroso pubblico presente tanta commozione e incredulità.
Ancor prima dell’inizio della manifestazione, la notizia aveva creato nei dirigenti della Banca, in quanto organizzatrice dell’evento, sgomento e tanto imbarazzo. Ma alla fine, sia il Presidente Michele Mingoia che il direttore della Banca Carmelo Cordaro, pur non essendo in condizioni di presenziare all’incontro, hanno insistito tuttavia affinché lo svolgimento della presentazione del libro avvenisse normalmente. L’autore, il sindaco e gli altri protagonisti della serata avevano proposto di rinviare la presentazione, ma i due dirigenti bancari hanno voluto che la serata avesse luogo e così è stato, anche se si è svolta in un clima diverso e dolorosa partecipazione al lutto di un caro amico.

Carmelo Barba

indietro