News

Giudici di frontiera visto da Giuseppina La Ciura

Giudici di frontiera”di Roberto Mistretta. Sciascia editore 2011
Scritto da Giuseppina La Ciura
Pur essendo siciliana e pur provenendo per parte di madre da una famiglia di uomini di legge, non ho mai parlato in questo blog di mafia. Non l’ho mai fatto perchè la realtà è così opaca che trovo gradevole la nebbia di Londra. La lettura come fuga.
Alcuni giorni l’editore Sciascia mi ha inviato l’ultimo libro di Roberto Mistretta.
Mistretta vive nella cosiddetta “Sicilia sperta”, cioè ad alta concetrazione mafiosa, ma, essendo dotato di una visione religiosa della vita e del mestiere di scrittore-come sottolinea Giancarlo De Cataldo nella bella introduzione-,non si sottrae agli orrori della realtà isolana ed italiana(perchè ormai la Mafia come la Camorra o la Ndrangheta sono dovunque nell’ex Bel Paese). Da ciò nasce “Giudici di frontiera” in cui Mistretta fa parlare sei importanti e soprattutto coraggiosi magistrati che lottano nel silenzio delle Istituzioni- silenzio leggasi spesso come connivenza- contro la Mafia. I loro nomi sono poco noti al grande pubblico, perchè sono VIVI. In Italia i giudici sono eroi e/o santi solo da morti.
Da parte mia un grazie di cuore a
Giovanbattista Tona
Sergio Lari
Antonino Patti
Domenico Gozzo
Onelio Dodero
Ottavio Sferlazza.
Un grazie anche a Roberto Mistretta che ha raccolto le lori voci e all’editore Sciascia che ha avuto il coraggio di pubblicare in tempo di ignobili bestseller un libro di così alto valore civile.




Articolo inserito il 02/12/2011 18:37:41

Ulteriori approfondimenti su: http://l_oeil_de_lucien.blog.tiscali.it/2011/10/27/giudici-di-frontieradi-roberto-mistretta-sciascia-editore-2011/?doing_wp_cron

indietro