News

Il canto dell'upupa a Leggere tutti

Da Roma a Napoli il 29 marzo 2008 SECONDA EDIZIONE DELL'INIZIATIVA PROMOSSA DA LEGGERE:TUTTI

Il 29 marzo Roberto Mistretta ha preso parte ad un Treno di scrittori e lettori in partenza da Roma per Galassia Gutenberg (Napoli).
Sul treno, la presentazione dei libri coordinata da Guido Barlozzetti all'interno del vagone conference durante il viaggio di andata o di ritorno.
Con Roberto Mistretta viaggiavano il critico letterario di Repubblica e scrittore a sua volta Salvatore Ferlita, Mario Giunta di Moak caffè di Modica, sponsor della manifestazione e organizzatore di un concorso di racconti aventi come spunto il caffè, e il neolaureando Gianluca Amico.
Roberto Mistretta e Salvatore Ferlita sono stati intervistati da Guido Barlozzetti durante il viaggio di ritorno da Napoli a Roma.

Il programma


GLI SCRITTORI PRESENTI SUL TRENO DI LEGGERE:TUTTI

Circa 40 autori interverranno con reading e presentazioni dei loro libri coordinati da Paola Saluzzi e Guido Barlozzetti

FULVIO ABBATE
(Quando è la rivoluzione - Baldini Castoldi Dalai)
Nato a Palermo nel 1956, vive a Roma. Ha pubblicato vari romanzi, tra cui: Zero maggio a Palermo (1990), Oggi è un secolo (1992), Dopo l'estate (1995), Teledurruti (2002) e saggi come C'era una volta Pier Paolo Pasolini (2005) e Roma. Guida non conformista alla città (2007). Il suo ultimo romanzo, Quando è la rivoluzione, edito da Baldini Castoldi Dalai, è ambientato a Roma, negli anni Settanta, quando i maoisti di «Servire il popolo» irrompono all'«Antico Girarrosto» proclamando senza colpo ferire il comunismo. La festa di nozze di Serena e Canio, ragazzi del popolare quartiere Appio-Tuscolano, è rovinata per sempre. Una storia spudoratamente comica che trova il suo sbocco negli stabilimenti di Cinecittà durante la lavorazione di un ennesimo trucido remake del Decamerone post-pasoliniano.


GRACE ALVER
(Labirinti - Edizioni Kappa)
Autrice di numerosi articoli e saggi sui temi del lavoro, delle donne e della formazione professionale su quotidiani e riviste, con Edizioni Kappa ha pubblicato Labirinti. Due racconti con protagoniste due donne che hanno in comune un percorso di vita contrassegnato da vicende drammatiche. Ambedue si ritrovano dopo una serie di esperienze dolorose nel labirinto della depressione. Apparentemente guarite, dovranno affrontare situazioni devastanti prima di trovare se stesse.


MARIA PIA AMMIRATI
(Un caldo pomeriggio d'estate - Cadmo)
Lavora in Rai. Cura per «Liberal» la rubrica di narrativa italiana. Ha pubblicato per Rubbettino Il vizio di scrivere (1991), Madamina: il catalogo è questo (1995). Il suo primo romanzo I cani portano via le donne sole (Empiría, 2001), selezionato al Premio Strega, ha vinto il Premio Palmi opera prima e il Premio Orient Express. Il suo ultimo romanzo Un caldo pomeriggio d'estate, edito da Cadmo, si è aggiudicato il Premio Fondazione Carical Grinzane Cavour 2007 - Sezione Narrativa. Il romanzo si muove con destrezza tra il giallo psicologico che indaga un omicidio inesplicabile e la storia d'amore che sconfina nell'ossessione. Lo stile conciso, immediato, fa emergere senza schermi il malessere di vivere.


AGOSTINO BAGNATO
(Il segreto di van Eyck - l'Albatros)
Giornalista e scrittore, nato in Calabria nel 1943, vive e lavora a Roma. Dirigente politico e amministratore pubblico per molti anni, ha pubblicato numerose ricerche in campo economico-sociale. Di recente ha pubblicato con le edizioni l'Albatros, Il segreto di van Eyck, che segna il ritorno al romanzo dopo alcuni impegnativi saggi storico-economici.


GIAN PAOLO BONANI
(Il compito tremendo - Iacobelli editori)
E' nato a Verona nel 1942. Psicologo, consulente internazionale aziendale, esperto in sviluppo delle risorse umane, è autore di numerosi saggi pubblicati da Franco Angeli. Per Iacobelli editori ha pubblicato Il compito tremendo.


BRUNO CACCIOPPOLI
(La città di Piero - Cuzzolin editore)
Nato a Napoli, è docente di lingua e letteratura francese. Con Cuzzolin editore ha pubblicato La città di Piero. Una folla di personaggi transita nella vita di Piero Degli Esposti alcuni la abitano per lunghi periodi, altri svolgono soltanto un ruolo marginale. Sullo sfondo Napoli, una città capace di impregnare con la sua folle atmosfera i suoi personaggi.


LUIGI ROMOLO CARRINO
(Acqua storta - Meridiano Zero)
Nato a Napoli, dal 1997 vive a Roma. Laureato in Informatica e specializzato in Problem Solving e Ingegneria del Software, lavora tra Roma e Milano. Con Meridiano Zero ha pubblicato Acqua storta, ambientato a Napoli tra camorra e degrado. Una storia che inizia a poche ore dall'epilogo, per ricostruire in una carrellata a ritroso gli eventi dei giorni precedenti. Una prosa fluida e inesorabile come il percorso di un proiettile.


TERESA CASTELLANI con NICOLA PERUGINI
(Che fine ha fatto il Colosseo? - Edizioni Era Nuova)
Teresa Castellani è nata a Città di Castello (PG) nel 1947, ma lavora e risiede a Roma dove insegna Lingua e Cultura italiane presso l'Associazione Candelaria Donne Immigrate (Casa Internazionale delle Donne di Roma).
Nicola Perugini, nato a Città di Castello (PG) nel 1973 vive e lavora a Roma. Dopo l'esperienza di disegnatore di cartoni animati si è dedicato all'illustrazione di libri per ragazzi.
Con la casa editrice Edizioni Era Nuova hanno pubblicato i libri illustrati per ragazzi: Le scoperte di Elisabetta, Che fine ha fatto il Colosseo? e Le avventure di Giuppino.


ELIANO CAU
(Per le mute vie - Aisara)
Di recente ha pubblicato con le edizioni Aisara, Per le mute vie.


ENNIO CAVALLI
(I gemelli giornalisti a Hollywood - Piemme)
E' nato a Forlì nel 1947. Inviato speciale e caporedattore del Gr-Rai, vive a Roma. Ha pubblicato varie raccolte di versi e prosa. Finalista al "Viareggio", ha vinto i premi "Dino Campana", "Gioviano Pontano", "Montale", "Alfonso Gatto”, "Brutium-Tropea", "Calliope" e "Scanno". Con Piemme ha recentemente pubblicato il libro per ragazzi, I gemelli giornalisti a Hollywood. Nuova missione per la coppia di gemelli: raccontare da Hollywood tutti i segreti della Notte degli Oscar e da Sanremo le curiosità sul Festival della Canzone. Accompagnati dalle loro rumorose famiglie, avranno un sacco di cose da rivelare sul mondo imprevedibile e affascinante del giornalismo!


FRANCA CICIRELLI
(Camilla e il Pirata Caravaggio - Edizioni La Meridiana)
Nata a Bari, insegna italiano e storia dell'arte. Per Besa Editrice ha pubblicato la raccolta di racconti Aravo le mandorle. Con le Edizioni La Meridiana ha pubblicato la fiaba di educazione alimentare Camilla e il pirata Caravaggio (2006). Con Camilla ha incontrato bambini e bambine e continua a farlo per organizzare un universo di esperienze multicodice, dinamiche e interattive.


GIUSEPPE DE SIMONE
(Intrighi e Potere - Todariana)
E' nato in provincia di Napoli, dove vive e lavora. Ha pubblicato con la Todariana editrice il romanzo Intrighi e Potere. Ambientato in una cittadina della Campania, racconta la vicenda di un giovane avvocato, neo eletto sindaco, che si rifiuta di essere travolto nella spirale in cui la Casta e la Camorra lo vogliono avvolgere.


ROSSELLA DRUDI
(Prendimi e uccidimi - Graus editore)
Nata a Roma, si definisce grafomane, scrivana e scribacchina. Sceneggiatrice, scrive per il cinema da quasi vent'anni. Prendimi e uccidimi, edito da Graus, rappresenta il suo primo romanzo. Un assassino sanguinario si aggira per strade di Torino seminando cadaveri. Le tracce portano la polizia a un antico orfanotrofio gestito dalle suore. In una Torino fredda e inquietante, tra misteri esoterici e ambienti fetish, il passato ritorna a chiedere vendetta.


GIOVANNI GREGORI
(L'amore sospeso - Graus editore)
Giornalista e cantautore, vive a Roma dove lavora. Con Graus editore ha pubblicato il suo primo romanzo, L'amore sospeso. Nella Roma pagana e vigliacca dei primi Anni 80, Andrea e Sandro, che alla scuola preferiscono la vita, vivono la più incredibile delle storie, ammaliati dal mondo fantastico e irreale di Zara e Sonia. Ma poi c'è Sara, la rivoluzionaria, l'amore puro che, a volte, rischia di diventare banale. In un turbinio di emozioni, sentimenti e ferite nell'anima, l'amore resterà sospeso. Tra un bacio e un addio.


DANIELE GRESPAN
(Indagine su un amore - Sperling & Kupfer)
Nato in Venezuela, nelle Ande, da genitori italiani, ha viaggiato spesso, fin dall'adolescenza, nei due continenti. È profondamente legato al paese in cui è nato e alla cultura sudamericana, alla quale la sua scrittura deve molto. Lavora nel campo della comunicazione e vive fra Asolo e Roma. Nel suo romanzo Indagine su un amore, pubblicato da Sperling & Kupfer, la trama ruota attorno all'assassinio di un uomo e alla fantasmatica presenza di Angelica, una donna nel cui nome viene commesso il crimine. A condurre le indagini per scoprire il colpevole è la singolare e problematica figura di un capitano di polizia, appassionato di arte italiana. E sarà proprio un celebre dipinto, "La tempesta" del Giorgione, che lui ben conosce, a illuminare il suo percorso d'investigazione.


ALESSANDRO HELLMANN
(Cuba. La rivoluzione imperdonabile - Stampa Alternativa)
Ha scritto insieme a Nicola Pannelli il saggio Cuba. La rivoluzione imperdonabile, edito da Stampa Alternativa. Cavalcata attraverso 500 anni di storia cubana, raccontata dal punto di vista del più debole: dalla “scoperta” di Colombo al colonialismo spagnolo, dalla dittatura di Batista alla Rivoluzione, dalla Baia dei Porci alla crisi dei missili, dagli attentati degli esuli di Miami patrocinati dalla Cia al caso Elián Gonzalez, dalle guerre preventive alla vicenda dei cinque cubani condannati a pene tombali negli Usa per aver portato alla luce le attività terroristiche contro Cuba.


CHIARA INGRAO
(Il resto è silenzio - Baldini Castoldi Dalai)
Nata nel 1949, è sposata e ha due figlie. Impegnata nel femminismo e nel pacifismo, ha fondato l'Associazione per la Pace. Per Baldini Castoldi Dalai ha pubblicato nel 2005 Soltanto una vita. In precedenza ha scritto: Nè in difesa nè in divisa (1987) e Salaam Shalom (1993). Nel suo ultimo libro, Il resto è silenzio, edito da Baldini Castoldi Dalai, ambientato nei giorni della guerra in Libano, il faticoso dipanarsi della vita di tre coppie di sorelle rimbalza gli interrogativi dell'oggi: le guerre, le barriere, la paura dell'Altro.


GJON KOLNDREKAJ
(Madre Teresa. Una bambina di nome Gonxhe - Rai Eri)
Regista, è nato a Peja, in Kosova. E' autore di documentari per Rai Uno, regista di programmi tv e speciali di successo, nonché di numerosi film di argomento religioso e intereligioso. Il dvd con libro allegato edito da Rai Eri, Madre Teresa. Una bambina di nome Gonxhe, propone di mettere in luce gli aspetti della vita di Madre Teresa meno noti alla cultura occidentale, quelli legati alla sua infanzia e alla sua famiglia. Per farlo si serve della sua personale esperienza e della testimonianza di persone che le sono state vicine e hanno condiviso con lei travagli e fede, desideri e progetti. L'autore ama ricordare Madre Teresa con un'immagine che ne raccoglie e definisce tutta la grandezza: "Vedeva in ogni uomo un bambino da proteggere".


CYNTHIA KORZEKWA
(Arte per massaie - L'Albatros)
Nata a San Antonio nel Texas, da vent'anni vive e lavora in Italia come insegnante nelle Accademi di Belle arti. Con il volume Arte per massaie, edito da L'Albatros, condensa la sua esperienza di donna e di artista impegnata nella vita quotidiana, costretta a fare i conti con i rifiuti che ogni anno crescono, creando gravi problemi ambientali e sociali. In attesa di una soluzione, l'autrice mostra con esempi pratici, ironici, originali come l'estetica domestica può concorrere alla compatibilità ambientale.


ANTONIO LUBRANO
(Falpalà - Rai Eri / Guida)
Noto giornalista e conduttore televisivo, in Rai, ha raccontato storie della nostra quotidianità di cittadini; storie talmente strane e surreali da sembrare favole. Falpalà (Rai Eri - Guida) contiene, invece, favole vere, ma per adulti: racconta esperienze che i bambini faranno soltanto crescendo. I protagonisti - umani, animali e vegetali - tentano di capire fino a che punto sono migliorati o peggiorati i rapporti fra gli esseri che popolano la Terra. Sono racconti ambientati nei luoghi più disparati, a volte reali, a volte immaginari, ma estremamente verosimili. E uno di questi luoghi è stato battezzato dall'autore Falpalà. Non è una città, ma una striscia di stoffa che, arricciata, solitamente si usa per fare l'orlo a sottane o tende. Ed è proprio Falpalà che, in qualità di parola-guarnizione, dà il titolo alla raccolta.


MARILENA LUCENTE
(Graffiti animati - Vallecchi)
Dottore di ricerca in pedagogia, ha condotto numerose ricerche sul rapporto tra cinema, televisione e immaginario giovanile. E' autrice di saggi e testi di narrativa. Nel suo ultimo libro, Graffiti animati, edito da Vallecchi, pone l'attenzione sul fenomeno cartoon, che da personaggi di storie sono diventati gadget, avvolgendo il mondo con le città e i parchi a tema, le sale cinematografiche e i megastore. E narra come noi stessi diventiamo racconti, ospitando i personaggi animati nei nostri spazi di vita, intrecciando il nostro tempo con quello che scorre sugli schermi.


MARIO LUNETTA
(La notte gioca a dadi - Newton Compton)
Poeta, narratore, drammaturgo e saggista, è nato a Roma, città dove vive. Collabora con diverse testate nazionali. Tra le sue numerose pubblicazioni, molte delle quali tradotte in vari paesi d'Europa e negli Stati Uniti, ricordiamo: Dell'Elmo di Scipio (1974, Premio Pisa); I ratti d'Europa (1977, finalista Premio Strega); Flea market (1983, Premio Pisa); Puzzle d'autunno (1989, finalista Premio Strega); Mercato delle anime (1998, Premio Bergamo); Magazzino dei monatti (2005, Premio Pisa). Nel suo ultimo libro La notte gioca a dadi, edito da Newton Compton, sovrappone alle difficoltà e ai drammi di un uomo alcune delle pagine più dolorose della nostra storia. La sperimentazione stilistica si fa ricerca politica ed esistenziale.


GIUSEPPE MANFRIDI
(La cuspide di ghiaccio - Gremese)
Nato a Roma, dove attualmente vive dopo molti anni trascorsi a Parigi, è considerato uno dei massimi drammaturghi italiani ed è autore di commedie rappresentate in tutto il mondo. In qualità di sceneggiatore, ha collaborato a film di successo quali: Maniaci sentimentali, Vite strozzate e Ultrà (Orso d'argento al Festival di Berlino nel 1990). La cuspide di ghiaccio, edito da Gremese, è un intrigante mystery, scandito da una crescente suspence, che solo nell'ultima riga paleserà il suo perfetto scioglimento. Ma tra indizi e colpi di scena, l'autore mette anche a nudo problemi come la crisi di coppia, l'ipocrisia dei rapporti sociali e il disagio esistenziale di una maturità fatalmente interrotta.


UMBERTO MARONGIU
(Sette modi e mezzo per morire - Edizioni Diabasis)
Ha pubblicato con Edizioni Diabasis Sette modi e mezzo per morire, una storia che miscela fiction e fotografia reale di uno spaccato d'Italia. Un evento unisce sette personaggi e un narratore nell'ultimo giorno della loro vita. Su tutto domina apparentemente l'elemento della fatalità: le cose accadono perché devono accadere ma, poiché l'uomo non è una monade, ogni singola azione, ogni cosa detta, ogni responsabilità non presa finisce per farsi racconto, coinvolgendo una quantità imprevedibile di altre persone.


MARCO MARTUCCI
(Acqua logora - Edizioni di Latta)
Nato a Napoli nel 1976, da qualche anno vive a Bologna. Ha cominciato a scrivere poesia prima di orientarsi verso la narrativa. Ha esordito nel 2000 col romanzo Pozzanghere a cui è seguito Nelle mani (2004). Nel 2006 col racconto La linea di demarcazione si è aggiudicato il Premio Speciale del Presidente della Giuria al concorso “Culturexpress” della Fondazione Eni Enrico Mattei. Con Edizioni di Latta ha pubblicato il romanzo Acqua logora, dove “esiste un punto in cui spesso si torna e da cui di nuovo si parte, a volte senza averlo individuato”. È in quel punto che convergono i due filoni che raccolgono il romanzo. Napoli e Bologna, così diverse e così simili, così intensamente belle e così bruscamente ingiuste.


ROBERTO MISTRETTA
(Il canto dell'upupa - Cairo)
Giornalista siciliano, vive a Mussomeli (Cl). Il canto dell'upupa, edito da Cairo, è il primo di una serie di noir che hanno come protagonista il maresciallo dei carabinieri Saverio Bonanno. Nel romanzo, l'autore riesce a guardare con ironia anche le vicende più crude, innestando su una trama ben costruita nel segno della denuncia civile, situazioni in cui i personaggi si muovono con originale e spiazzante leggerezza. Nella migliore tradizione del giallo siciliano.


FEDERICO MOCCIA
(Amore 14 - Feltrinelli)
Nato a Roma nel 1963, lavora per il cinema come sceneggiatore e per la televisione come autore di testi per grosse produzioni dell'area intrattenimento. Di grande successo i suoi romanzi: Tre metri sopra il cielo, Ho voglia di te (entrambi editi da Feltrinelli), e Scusa ma ti chiamo amore (Rizzoli), da cui sono stai tratti gli omonimi film per il grande schermo. Il suo ultimo romanzo, Amore 14, edito da Feltrinelli, è appena uscito nelle librerie. Il libro racconta i problemi quotidiani che la protagonista quattordicenne carolina deve affrontare: l'amore, il rapporto con i genitori, il desiderio di crescere in fretta.


ITALO MOSCATI
(Anna Magnani - Ediesse / Rai Eri)
Scrittore e regista, collabora a RaiSat Cinema e, per la radio, a «Hollywood Party». Per Ediesse ha pubblicato Le scarpe di Jack Kerouac (2003), Anna Magnani (2003) e Vittorio De Sica (2004) (questi ultimi due in coedizione con RaiEri). Anna Magnani, più che una biografia è una narrazione affettuosa e ironica. La celebre attrice è vista come protagonista di un grande film, quello che nasce dall'intreccio tra i fatti di tutti e i suoi privati, una narrazione intensa e ricca di particolari anche inediti, che è stata riversata in dieci puntate trasmesse da Radio2 Rai nel ciclo di successo Alle otto della sera.


DILETTA NICASTRO
(Il mondo di Mauro & Lisi - Passepartout edizioni)
Nata a Roma nel 1975, è laureata in Sociologia, cattedra Storia delle Comunicazioni di Massa. Con Passepartout edizioni ha pubblicato Il mondo di Mauro & Lisi, una serie di racconti per ragazzi incentrata sul Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Protagonista è Mauro, da poco promosso Ispettore Unesco, inviato in missione speciale non appena accade qualcosa di pericoloso o misterioso legato ad uno degli 830 siti inseriti nella Lista. Lisi è la sua sorella minore, un po' scapestrata e un po' incosciente, che lo convince sempre a portarla con sé quando parte per i suoi incarichi.


GIANNI OLIVA
(L'ombra nera - Mondadori)
Nato a Torino nel 1956, è assessore alla Cultura della Regione Piemonte. Giornalista pubblicista e storico, è autore di numerosi saggi e libri di storia. Con Mondadori ha recentemente pubblicato il romanzo storico L'ombra nera. Ripercorrendo le pagine più dolorose della storia nazionale, l'autore ricostruisce la logica degli eccidi nazifascisti, analizza gli apparati repressivi dell'amministrazione militare tedesca e della Repubblica sociale, si sofferma sulle vicende meno note della Banda Koch, della Banda Carità, dell'Ispettorato speciale di Pubblica sicurezza della Venezia Giulia, racconta le stragi delle Fosse Ardeatine, di Sant'Anna di Stazzema, di Marzabotto. Emerge così il quadro esasperato di un territorio attraversato dal furore della guerra tradizionale e dall'orrore della guerra civile.


EROS OLIVOTTO
(Ogni istante - Perosini Editore)
Nato ad Ala di Trento nel 1950, risiede a S. Ambrogio di Valpolicella, in provincia di Verona. Ha esordito pubblicando poesie e racconti su periodici e riviste letterarie. Nel 1995 esce con il primo romanzo Nonostante tutto (L'Autore Libri). Nel 2001 pubblica il secondo romanzo Il tempo minore con Perosini Editore, seguito nel 2003 da Sipari, raccolta poetica d'esordio, e infine nel 2007 Ogni istante, sempre con Perosini Editore. In questa seconda raccolta poetica l'autore riesce a “tacitare”, quasi d'incanto, per ascoltarle compiutamente, le voci segrete del passato e quelle allusive del presente, che lo interrogano incalzanti.


FRANCESCO e MARCO PERILLO
(Raggi di terra - Guida)
Padre e figlio, autori di Raggi di terra, raccolta di poesie edita da Guida. I pensieri del padre, Francesco, ripercorsi nell'arco di trent'anni sul filo di questa raccolta, si riannodano a quelli del figlio; i pensieri del figlio, Marco, richiamano quelli del padre e in qualche modo ripartono oggi da quelli. Due generazioni connesse dal movimento circolare della vita, la cui traccia solo attraverso la poesia è possibile leggere.


SILVIA PINGITORE
(Via Ripetta 218 - Giulio Perrone editore)
Nata a Roma nel 1984, scrive di libri sul Venerdì di Repubblica. Nel 2004 ha vinto il Premio Moravia per un breve racconto su Roma, nel 2006 e nel 2007 il Premio letterario Poche storie. Suoi racconti sono pubblicati in antologie e riviste. Via Ripetta 218, edito da Giulio Perrone editore,è il suo romanzo d'esordio. In esso si susseguono vite e storie che hanno dentro qualcosa di comico, di goffo, ma anche di così fragile o tenero da riguardare tutti e tutto: non solo Via Ripetta, non solo la scuola o le strade attorno, ma il nostro essere qui, in assoluto; il nostro crescere, maturare, diventare adulti e quello che c'è dopo, che c'è oltre.


ANNA MARIA RAGAINI
(Momenti di eternità - Controvento editrice)
E' nata nel 1954, a Loreto, dove vive e lavora, svolgendo la professione di avvocato. L'opera Momenti di eternità, edita da Controvento, nasce dall'esperienza autobiografica di poter trovare nell'Amore la chiave di accesso all'Eternità, perché niente, neppure la morte, può distruggere l'intensità di un'emozione che nasce da un atto d'Amore.
In tale contesto, anche i fenomeni di natura paranormale raccontati nel libro costituiscono solo il logico corollario, la conferma di ciò che la protagonista riesce ad acquisire dal recupero delle sue memorie.


FIAMMA SATTA
(Rose d'amore - Newton Compton)
E' nata, vive e lavora a Roma. Ha due figli, una laurea in Storia moderna, molte passioni fra cui il cinema e la poesia. Ha pubblicato le sue ricerche storiche in Italia (Dizionario biografico degli italiani dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani) e all'estero. È sceneggiatrice (Ma che colpa abbiamo noi, di Carlo Verdone), autrice e conduttrice di programmi radiofonici (Fabio & Fiamma, Radio2 Rai). Inoltre collabora attivamente a Vanity Fair e La Gazzetta dello Sport. Con Rose d'amore, edito da Newton Compton, avete tra le mani un bel mazzo di “rose” a gambo lungo, rigorosamente dispari: cinquantasette fra poesie, favole, canzoni e altro in cui la rosa è protagonista o se ne sente almeno il profumo.


MICHELE SERIO
(La dote - Dario Flaccovio)
E' nato a Napoli. Il suo primo romanzo è La signora dei Lupi (Spirali), a cui fanno seguito Pizzeria inferno e Nero Metropolitano (Baldini & Castoldi); Reporter di strada (Ancora del Mediterraneo). Nel 2006 esce Napoli corpo a corpo. Manuale di sopravvivenza metropolitana (Marlin), raccolta di reportage. Ha scritto per la radio, la televisione, il teatro e i suoi lavori sono tradotti in parecchie lingue europee. Collabora come opinionista con numerosi quotidiani e riviste. Il suo ultimo romanzo La dote (Dario Flaccovio), è un noir ambientato a Napoli, caratterizzato da una trama intrisa di comicità ed erotismo. Maria, la protagonista, con la sua ingenuità di adolescente e la sua consapevolezza di donna, diventa quasi la metafora di una città che, nel bene e nel male, ama ricoprire nella cronaca e nella storia solo ruoli da protagonista.


JOLE SEVERI SILVESTRINI
(Il tempo di arrivare - Sovera)
E' nata e vive a Roma, dove svolge la professione di medico. Ha trascorso periodi importanti della sua vita negli Stati Uniti. Il libro Il tempo di arrivare, edito da Sovera, rappresenta il suo esordio editoriale in Italia. Il racconto si svolge all'interno di un trenino urbano dove s'incontrano i vari protagonisti. Si compone così un piccolo cosmo di umanità nel quale è subito chiara la meta, il termine non è la fine del viaggio, bensì ciò che accade durante: nel tempo di arrivare, appunto.


SANDRO SPANU
(Ostinato destino - edizioni Montedit)
Nato a Roma nel 1964, sin da bambino dimostra un particolare interesse per il mistero e l'occulto. Nel 1996 combatte la battaglia della sua vita. Fede, coraggio e determinazione, unite ad una forte componente ironica ed ottimistica, riescono a fargli avere la meglio su un avversario sinistro e sleale chiamato cancro. Nello stesso periodo, nell'ozio forzato e pre-operativo, inizia a scrivere racconti gialli e non nei quali il protagonista è Alessandro Aspun. Sconfitto il male, ha partecipato con discreto successo a vari concorsi letterari. Ostinato destino (ed. Montedit), è il suo primo libro.


SERGIO VALZANIA
(Wallenstein. La tragedia di un generale nella guerra dei Trent'anni - Mondadori) Direttore di programmi radiofonici della Rai e giornalista, ha tradotto per Sellerio le opere ludiche di H.G. Wells. Narratore, ha pubblicato in Urania Il Mondo Rubato, La Macchina Magica e Le Armi dei Maghi, oltre a racconti brevi. Storico, ha pubblicato numerosi saggi tra i quali Retorica della Guerra (Salerno), Tre Tartarughe Greche (Sellerio) e Le Radici Perdute dell'Europa. Da Carlo V ai conflitti mondiali (Mondadori). Nel suo ultimo romanzo, Wallenstein. La tragedia di un generale nella guerra dei Trent'anni (Mondadori), traccia la vita e la morte del grande generale degli Asburgo Albrecht von Wallenstein vissuto al tempo della Guerra dei Trent'anni. I suoi studi a Roma, l'oroscopo che gli venne fatto dall'astronomo di corte, nientemeno che Keplero, la creazione di uno dei primi sistemi logistici efficienti del mondo moderno, il suo brusco licenziamento, il repentino richiamo e, infine, le accuse di tradimento e la decisione imperiale di farlo sopprimere, raccontano insieme la vita di un uomo e le vicende e le atmosfere della sua epoca.


AIDA TEODORANI
(Sesso col coltello - Cut-up edizioni)
Ha pubblicato racconti in molte Antologie, tra cui quello compreso nella storica raccolta Gioventù cannibale per Einaudi. E' autrice di romanzi di successo, come Le radici del Male, Labbra di sangue, Il segno di Caino, Organi. Con Cut-up edizioni ha pubblicato Sesso col coltello, storie violente in bilico sul filo dell'erotismo e della crudeltà. Storie di donne che hanno scoperto il lato oscuro della vita.


MICHELE VACCARI
(Italian Fiction - ISBN Edizioni)
Nato a Genova nel 1980, è coordinatore editoriale del progetto VerdeNero per Edizioni Ambiente. Ha partecipato alla raccolta Gli Intemperanti ed è autore della biografia di Aleister Crowley. Con ISBN Edizioni ha pubblicato Italian Fiction, un polimorfo racconto on the road alla “Sesso e fuga con l'ostaggio”, ma con molto più gel tra i capelli. Dall'estrema provincia italiana alle foreste scandinave, un viaggio estremo alla ricerca di Appearence, il rave che non finisce mai, il luogo dove ognuno può essere liberamente ciò che non è. Un romanzo violento e sconvolgente come una rissa tra ubriachi, acuto e ironico come un battibecco tra parrucchieri.


Articolo inserito il 31/03/2008 14:40:55

Ulteriori approfondimenti su: http://www.leggeretutti.it/ita/

indietro